Chi siamo

LA NOSTRA STORIA

Storia, tradizione e passione si intrecciano nel passato della Gioielleria Talarico, nata a Livorno nel 1944 come Orologeria Tecnica Svizzera in via Ernesto Rossi. Il fondatore Italo Talarico ottenne la concessione delle riparazioni di orologerie nella base americana del Camp Darby.

Successivamente nel 1955, nel negozio di Piazza Grande, Italo Talarico iniziò a dedicarsi alla vendita di orologi Svizzeri: Longines, Zenith, Bulova. Nelle sue vetrine apparvero anche i gioielli prestigiosi di Valenza Po e diventò concessionario della produzione di oro dell’ UNOAERRE

Nel 1968 si trasferì in Via Grande 180, attuale sede, e si consolidò come punto di riferimento per la vendita di orologerie e gioiellerie dei marchi Salvini, Re Carlo, Visconti, Miluna e UNOAERRE.

Nei primi anni ’80 nell’attività subentrò la figlia Mariateresa. A lei si deve l’ulteriore impulso nelle vendite e nello sviluppo anche di attività culturali legate alla storia delle manifatture dei gioielli, investendo in eventi e mostre.

A dimostrazione di questo suo impegno, nel 2003, in occasione dell’evento “Effetto Venezia” a Livorno, ha riproposto “Le ottocentesche botteghe livornesi” con una mostra sull’antica tecnica orafa della filigrana. La grande maestra filigranista Franchita Bongera di Campo Ligure, realizzava i gioielli in oro e argento filigranati a lume di candela.

La passione per le antiche manifatture del corallo Livornese che dal 1600 al 1959 hanno caratterizzato una importate economia nella città, fu un incentivo, con la promozione della Soprintendenza di Pisa, a realizzare nella medicea Fortezza Vecchia di Livorno, un Museo dedicato a questo antico “oro rosso”.

Nel 2010 un’altra iniziativa a Torre del Greco: “ Mirabilia Coralii” una grande mostra sul corallo del Mediterraneo, fece conoscere la storia della tipica lavorazione del corallo livornese. Torre del Greco dicembre 2010-gennaio 2011.

Nel 2018 un ulteriore evento ha contraddistinto l’impegno di Mariateresa in campo culturale: la mostra intitolata“ Il corallo dai Medici al ‘900” nel Palazzo Pretorio – Rocca del Brunelleschi . Vico Pisano ottobre 2018.

Infine, nel 2020, fu un vanto per la Gioielleria Talarico condurre l’esposizione tematica “ Il corallo all’epoca di Modigliani” in occasione della mostra dedicata al maestro Amedeo Modigliani, nel Museo della Città di Livorno.
Livorno febbraio 2020.

RICONOSCIMENTI

L’impegno di Mariateresa Talarico nel settore commerciale le è valso importanti riconoscimenti: nel 2001 La Camera di Commercio di Livorno ha conferito alla Gioielleria Talarico la Medaglia d’Oro per “Accertata continuità aziendale dal 1944” annoverandola nell’elenco degli esercizi storici livornesi.
Non sono mancati inoltre incarichi di rilievo istituzionale: dal 2003 al 2006 è stata Presidente del Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di Commercio, e dal 1994 al 1998 Presidente della Confesercenti.

MARIATERESA TALARICO

La figlia di Italo Talarico , Mariateresa, attuale titolare dell’azienda di famiglia è Perito del Tribunale di Livorno N. 1 e Perito della Camera di commercio di Livorno N. 778 per il settore Preziosi (orologeria – gioielleria – argenteria).
Inoltre è specializzata negli inventari legali, nelle valutazioni ereditarie delle aperture delle cassette di sicurezza e nelle stime come tecnico per successioni e divisioni ereditarie.
Dal 2008 ha aperto un settore specializzato nel “Conto vendita da privati” di preziosi d’epoca.

IL CORALLO

Mariateresa Talarico ha raccolto, negli anni, manifatture di coralli antichi per mantenere la testimonianza della preziosa manifattura manuale dell’ “Oro Rosso” così detto per l’alto costo che lo caratterizzava. Le proprietà del corallo mediterraneo come la compattezza, il colore, la difficoltà della pesca e della lavorazione e, da non sottovalutare, la convinzione di essere un’eccezionale portafortuna, lo rendevano il monile più desiderato. Per secoli si metteva l’”appiccagnolo” (rametto di corallo) al collo dei neonati in segno di buona salute. La pregevole manifattura dei vezzi di corallo faccettati a mano, che si sviluppò a Livorno nei secoli passati, contribuì a sviluppare il lavoro femminile, ed un insieme di imprese di filiera, nonché una fiorente economia. Il mito del corallo è tuttora affascinante e in Italia viene ancora troncato, pulito, lucidato, inciso, faccettato a mano come molti anni fa.

SERVIZI

INFORMAZIONI SUL NOSTRO CONTO VENDITA
La Gioielleria Talarico offre il servizio di “conto vendita da privati” per preziosi , argenterie, orologerie d’antiquariato e vintage. Questo tipo di vendita garantisce la proprietà degli oggetti, con una stima qualificata dal perito Mariateresa Talarico, esperta di articoli d’arte e di antiquariato e altresì garantisce il cliente nell’acquisto di oggetti peritati nel rispetto della privacy.
STIME – PERIZIE- CONSULENZE
Mariateresa Talarico: Perito del Tribunale di Livorno N. 1 e Perito della Camera di commercio di Livorno N. 778 è a disposizione della clientela per qualsiasi tipo di informazione.

Torna su